Condividi su:

VIA e VAS

Cominciamo innanzitutto con identificare i significati che VIA e VAS stanno ad indicare. Con l’acronimo VIA si intende la Valutazione dell’Impatto Ambientale, con VAS si intende la Valutazione Ambientale Strategica. Entrambe le diciture hanno il comune intento di proteggere l’ambiente dallo sviluppo umano, conformemente le leggi imposte in merito.

Il fine comune prefissato da VIA e VAS quindi è quello di garantire che lo sviluppo dell’uomo e delle sue attività sull’ambiente siano predisposte in maniera tale da non intaccare e sconvolgere pesantemente l’ambiente in cui l’opera andrà a sorgere. Rendere compatibile le attività dell’uomo con l’ambiente viene regolamentata quindi da procedure amministrative tecniche-scientifiche quali VIA e VAS.

Quali sono le differenze di applicazione del VIA e del VAS?

La differenza tra i due procedimenti riguarda prettamente la fase in cui viene svolta e l’oggetto a cui si rivolge.

VIA – La Valutazione dell’Impatto Ambientale

La VIA si attua nei casi di progettazione delle singole opere. Tale procedura, sancita dal D.Lgs 152 del 2006 (Testo Unico Ambientale), viene attuata in fase di progettazione, in quanto proprio in questo momento l’individuazione in maniera scientifica i rischi ambientali potenziali e le possibili alterazioni ambientali, prevedendo quindi, da parte del consulente tecnico specializzato in valutazione dell’impatto ambientale sia esso Ingegnere, Architetto, Geologo etc, l’obbligo della stesura dello studio dell’impatto ambientale.

VAS – Valutazione Ambientale Strategica

La VAS è prevista in presenza di una progettazione e programmazione territoriale, valutando quindi gli effetti nello sviluppo di piani e programmi territoriali. Scopo di essa è analizzare nell’insieme un territorio esaminando più progetti e pianificazioni d’insieme coordinate e correlate tra loro, fornendo quindi un più ampio spettro di valutazione, mediante l’utilizzo di più parametri per un quadro più complesso del territorio e gli effetti potenziali di più progetti nel loro insieme. Come la VIA anche la VAS è regolamentata dal Decreto Legislativo 152 del 2006, che stabilisce la redazione dei Rapporti Ambientali da parte del tecnico consulente specializzato in valutazione ambientale strategica (VAS).

In conclusione

Tale pacchetto normativo e l’analisi sull’interazione del cantiere con il contesto ambientale, presentato nel nostro precedente articolo che potete leggere quiha come scopo quello di garantire che lo sviluppo delle attività umane siano compatibili con l’ambiente in rispetto delle norme sulla sicurezza sul cantiere.

 

 

 

Condividi su:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.