Condividi su:

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con il decreto direttoriale n. 12 del 6 giugno 2018 rivaluta dell’1,9% le ammende per i trasgressori in riferimento alle materie di igiene, salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal d.lgs. n. 81/2000 nonché da atti aventi forza di legge.

Dal 1° Luglio 2018 infatti sono previste sanzioni più care per chi viola le disposizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, in accordo con quanto stabilito nel decreto 81/2000 ss. mm.ii., modificato dal d.l. n. 76/2013 che prevede, l’aumento quinquennale delle sanzioni.

La legge n. 99/2013 al  comma 4-bis dell’art. 306 del T.U. sulla sicurezza stabilisce che:

“le ammende previste con riferimento alle contravvenzioni in materia di igiene salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal presente decreto nonché da atti aventi forza di legge sono rivalutate ogni cinque anni con decreto del direttore generale della direzione generale per l’attività ispettiva del ministero del lavoro e delle politiche sociali, in misura pari all’indice Istat dei prezzi al consumo previo arrotondamento delle cifre al decimale superiore”.

Sicurezza sul lavoro: dal 1° luglio sanzioni più severe per i trasgressori

Con nota del Ministero del Lavoro dello scorso 19 aprile, si è individuato nell’Ispettorato nazionale del lavoro l’organismo addetto a tali rivalutazioni, dando il via quindi al provvedimento che dal 1° luglio di quest’anno prevede la rivalutazione pari all’1,9%.

Proponendo un esempio pratico, il datore di lavoro che dal 1 Luglio 2018 non svolgerà la valutazione dei rischi o che ometterà la nomina del RSPP (responsabile del servizio di prevenzione e protezione) sarà soggetto ad una ammenda pecuniaria del valore riferito alla forbice che va 2.792,06 a 7.147,67.  Le violazioni effettuate prima del 1 Luglio 2018  non sono coinvolte nella rivalutazione automatica, prevista come detto in precedenza ogni 5 anni, in quanto l’ammenda farà riferimento  alla data in cui si è riscontrata la violazione.

Non correre rischi, affida la tua attività ad esperti qualificati in salute e sicurezza sul lavoro. Affidati a Logica Servizi.

 

Condividi su:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.